La Virtus non vince pi. Sconfitta per 1-0 dal Bruzzano


Di Simone Borchetta 17-11-2014 1378 0

Il titolo descrive perfettamente l'andamento delle ultime tre partite. La Virtus dopo un ottimo avvio di campionato si arenata proprio sul pi bello. Incastrata in uno scoglio in mezzo al mare da cui non riesce a disincagliarsi e ripartire. I biancorossi di Mister Petrol rimangono cosi in balia delle onde e di tutti gli avversari affrontati nelle ultime tre giornate. Si era arrivati allo scontro diretto contro il Celtic Cinisello carichissimi. A due punti dalla prima con la possibilit di scappare con il treno delle prime. E' successo invece che proprio sul pi bello ci siamo sciolti al sole come la neve di primavera. A Cinisello siamo stati spazzati via da un perentorio 6-2 che non lascia alibi. Un gol preso dopo 8 secondi, rigore e in 10 dopo 5 minuti e partita chiusa sul 3-0 avversario dopo 10 minuti. Mai in partita e mai decisi. Alla fine il risultato finale del 6-2 stato pi che generoso nei nostri confronti. Un passo falso pu capitare, una domenica no anche, ma da li psicologicamente non ci siamo pi stati. Domenica scorsa si cercava la riscossa contro il Bruzzano che aveva subito un avvio di campionato molto difficile nonostante avesse vinto la scorsa stagione il titolo in OPEN B. Partita iniziata bene con la virtus che nei primi minuti crea qualche opportunit. Poi niente con il Bruzzano che ha domato i biancorossi per 40 minuti. Alla fine arrivata la sconfitta con un risicato 1-0, ma onestamente non siamo mai entrati veramente in partita. Veniamo quindi alla sfida di ieri pomeriggio contro gli avversari del S.Giuseppe La Chiarella. Primo tempo tutto sommato buono con diverse azioni in attacco, ma avversari che si sono resi pericolosissimi in tre occasioni contando sopratutto la traversa e il gol. Nel secondo tempo dopo lo svantaggio poca voglia di lottare. Una demoralizzazione unica che non aiuta certo ad uscire da questa crisi. Finisce 2-0 per La Chiarella che da ossigeno alla sua classifica. Purtroppo non riusciamo pi a vincere e da tre gare a questa parte il morale davvero basso. Lo conosco questo circolo vizioso, lo conosco bene. Gioco a calcio da 22 anni e di momenti cosi ne ho visti tanti. Non sei inferiore, le partite non vanno, al primo errore prendi gol, mancano gli stimoli, in campo non si azzecca un passaggio e accadono tante altre cose che portano solo alla sconfitta. E allora ? Cosa si fa in questi momenti ? In questi momenti bisogna solo ritrovare un p di passione, mettercela tutta, essere consapevoli dei propri limiti e ritrovare lo spirito giusto e quella voglia di portare a casa i tre punti. Alla fine calcio, ci si deve divertire e non lo stiamo facendo. Bisogna anche finirla di dire "abbiamo perso contro una squadraccia". Nel calcio non esistono squadracce. L'anno scorso abbiamo fatto 39 punti nel campionato invernale e non c'erano squadracce. C'era per voglia di lottare ogni domenica. A dire che gli avversari son scarsi si f presto portare a casa i tre punti che difficile. Ci vediamo mercoledi. Usciremo da questa tempesta e riprenderemo il nostro cammino, ne sono certo. L'importante non abbandonare la nave.


COMMENTA L'ARTICOLO


COMMENTI