Virtus Sedriano-Valsesia 4-0


Di Armando Oliverio 27-03-2015 1085 0

Straripante vittoria dei biancorossi che stendono il gi retrocesso Valsesia con un rotondo 4-0 deciso dalle reti di L. Oliverio e dalla tripletta di capitan Gnoli. Risultato non scontato ma prevedibile considerando che in settimana durante gli allenamenti si era manifestato il rarissimo evento del giro perfetto : un giro (anzi due) di tiri in cui tutti ma proprio tutti i giocatori (persino SARTORIO) segnano reti di pregevole fattura superando gli incolpevoli portieri tra lo stupore generale e i ringraziamenti allaltissimo da parte di Mister Petrol.

PIAZZA 7,5 Nonostante il risulta riesce a risultare decisivo grazie alla provvidenziale uscita sull0-0 che salva il risultato. Nel finale spegne tutte le speranze degli ospiti di segnare il gol della bandiera risultando pi avaro di Lotito. Con la palla tra i piedi migliora lentamente raggiungendo il livello di sicurezza di Carrizo. SARACINESCA

SAGGIOMO 7 Dopo un lungo periodo di stop causato da una forte crisi didentit (credeva di essere Bellati) il 27enne terzino di Rofrano torna a giocare una partita intera con grinta e personalit. Dalla sue parti difficilmente si passa risultando indispensabile per la fase difensiva della squadra mentre in fase offensiva , l Andrea Raggi di Sedriano, risulta affidabile quanto la coppia Ranocchia-JuanJesus. RITROVATO

MENESCARDI 7 Solita partita del 33enne leader biancorosso che guida la retroguardia con la solita sicurezza. Sicuro in tutti gli interventi e ottimo anche in fase di impostazione. Il rinnovo contrattuale deve aver fatto bene al vicecapitano sedrianese che allontana cos definitivamente tutte le voci su un suo possibile futuro in Quatar. NESTA

A.OLIVERIO 6,5 Dopo 6 settimane di clausura in un convento francescano per espiare i propri peccati, il difensore Calabro-Magentino tornato a calcare il campo di gioco con la consueta costanza ed ignoranza. Primo tempo un po molle per lex G.S Miani mentre nella ripresa forma con Camponi un muro di rudezza inavvicinabile dagli avversari. WALTER SAMUEL

PARINI 7+ Cambia ruolo per lennesima volta andando a ricoprire lout di sinistra il giovine talento biancorosso. Ottimo in entrambe le fasi , inarrestabile e leggiadro nei movimenti: un incubo per gli avversari. E suo lassist per il 3-0 di L. Oliverio che chiude la partita. In tribuna presenti due emissari del Manchester United venuti dallinghilterra per vedere la sua prestazione. TOP PLAYER

CAMPONI 6,5 Schierato alla Camoranesi, Big Daddy dimostra tutto la sua classe cristallina con sgroppate sulla fascia degne del suo erede Loyola. Tanta corsa e tanti campi di gioco per lesterno biancorosso che nel primo tempo sembra essere ancora un ventenne al primo corso di tuning. Nella ripresa lo abbandonano i polmoni, let ed i capelli e lui si piazza in mezzo alla difesa a ringhiare sugli avversari fornendo con A. Oliverio saggi di pura ignoranza. EVERGREEN

ARIOLI 7+ Con le ultime prestazioni sta scrivendo la storia di questa societ. Entrato di diritto nellolimpo dei registi, la Virtus sta pensando di blindarlo con una clausola rescissoria da 40 milioni di . Lotta, corre, imposta: per chi volesse imparare a giocare in mezzo al campo, chieda del Sig. Arioli da Brescia. GALACTICO

COMERIO 7,5 Con Arioli forma il centrocampo pi forte del CSI. Peccato solo che il giovane regista sia in prestito dalla Sedrianese . Presente su tutti i palloni, dai suoi piedi nascono tutte le azioni pi pericolose dei padroni di casa. Forte tanto in fase difensiva quanto in quella offensiva, e suo lassist per il 4-0 che chiude la partita. Per il Lampard sedrianese, si prospetta un futuro in Premier League. STRATOSFERICO

L.OLIVERIO 7+ Il capocannoniere del campionato ritorna alle origini tornando a sgroppare sulla fascia. L Etoo di Marcallo con Casone dimostra il suo solito valore e la sua abilit nel dribbling disorientando tutti coloro che cercano di fermarlo. Lanciato da Parini trova con destrezza il gol del 3-0 ma rimedia unammonizione che gli coster la squalifica in vista della partita con la Balsamese. Come al solito molto posato e cauto nel protestare con gli arbitri dimostrando di non soffrire per nulla di nervosismo e di avere molto a cuore la religione. ERETICO

MORASSO 7+ Tornare a giocare in attacco dopo un campionato da tuttofare a districarsi tra avversari, takle, fango e tanta ignoranza. La davanti incide come al solito con i suoi movimenti che confondono anche il pi esperto dei difensori creando voragini che vengono sfruttate da Gnoli e Oliverio. Nella ripresa ritorna a macinare chilometri sulla fascia dimostrando di avere ancora molto da dare a questa maglia. IPNOTICO

GNOLI 9 Possente la prestazione del capitano biancorosso che, con 5 gol di due partite, sembra aver ripreso i ritmi della scorsa stagione. Il primo gol un destro da fuori area che si insacca allincrocio dei pali che fa esplodere la Bertola Arena. Pochi minuti dopo, il bomber biancorosso concede il bis su punizione chiudendo di fatto la partita. Ad inizio ripresa rasoiata da fuori area per il 4-0 finale con Gnoli che si porta a casa il pallone della partita. Potenza, tecnica, precisione e senso del gol: lIbrahimovic dellaltomilanese tornate a stritolare le sue prede. URAGANO

LAZZARINI 7,5 Il goleador dellOratorio di Sedriano torna a calcare il campo di gioco a distanza di 4 mesi. Subentrato al posto di Menescardi disputa unottima gara considerando lo scarso minutaggio delle partite precendenti. Sponde, tagli e molta grinta, il re della statistica impegna la difesa avversaria con la forza di un torello. Nel finale si vede annullare un gol che poteva svoltare la sua stagione a causa dellinesistente fallo di mano di A. Oliverio. TOMMASO ROCCHI

SCAGLIA 10 Subentra al posto di Luciano nellinedito ruolo di esterno dattacco. Nella sua nuova configurazione alla David Silva stupisce il pubblico locale dimostrando abilit nelle serpentine e concretezza da attaccante navigato. Un po Medel un po Serginho, forma la davanti un tandem che f invidia a tutta la liga spagnola. JOLLY

IL PUBBLICO 10 Tornato alla carica per la sfida contro il Valsesia, il pubblico della Bertola Arena torna a scaldare i pomeriggi sedrianesi con il consueto vociare che intimidisce anche il pi roccioso degli avversari. DODICESIMO UOMO IN CAMPO



COMMENTA L'ARTICOLO


COMMENTI