La nostra storia

Nel 1946, alcuni giovani di Azione Cattolica unitamente al loro assistente Don Fiorino Colombo, fondavano la società calcistica dell’Oratorio, dandole il nome di “Ardita”.

I primi componenti del Consiglio Direttivo della nostra storia furono: Porta Luigi (Presidente), Bardelli Aldo, Scurati Angelo, Porta Aldo, Minorini Umberto, Gambini Aldo. Il primo atto ufficiale della neonata Ardita fu la partecipazione ad un campionato organizzato dal centro sportivo italiano, o C.S.I. ed il primo riconoscimento ottenuto fu una magnifica statua di San Giovanni Bosco. La formazione ufficiale comprendeva i seguenti giocatori: Oldani Franco, Re Paolo, Porta Aldo, Papetti Domenico, Fagnani Antonio, Rondena Luigi, Biasibetti Dino, Colombo Renzo Due anni dopo la sua fondazione, nel 1948, Don Natale Colombo, parroco indimenticato di Sedriano, cambiò il nome della società che da Ardita divento' “Gruppo Sportivo Ardens”



In alto da sinistra: Virginio Vaghi, Antonio De Angeli, Don Giovanni, Gianfranco Grassi, Aldo Porta, Gaetano Rossini, Giuseppe Belloni, Virginio Gravenna, Marchetti, Costante Carrettoni . In basso da sinistra: Umberto Grassi, Armando Papetti, Panigo, Arialdo De Angeli, Felice Lazzaroni, Luigi Grassi, Guido Ramponi.



Nella foto troviamo i seguenti giocatori, in alto da sinistra: Virginio Vaghi, Arnaldo De Angeii, Antonio Chiappa .In basso da sinistra: Giuseppe Belloni, Ugo Quadri, Claudio Lampugnani.


Passarono alcuni anni, passarono anche gli uomini (a Don Fiorino subentrò, come assistente dell’Oratorio, Don Giovanni Togliani). L’attività cresceva, l’entusiasmo anche, infatti i successi sportivi arrivarono con una certa frequenza. I giocatori che in quel periodo facevano scintille, rispondevano a questi nomi: Parini Umberto, De Angeli Arialdo, De Angeli Antonio, Gerli Luigi,Seleroni Giancarlo, Carrettoni Valentino, Annovazzi Angelo, Trezzi Antonio, Mella Italo, Papetti Armando, Lazzaroni Felice, Grassi Franco, Ranzani Alessandro

Passo' anche questo periodo, Partì anche Don Giovanni chiamato a svolgere altrove il suo ministero, ed ad assumere l’incarico di assistente dell’Oratorio fu Don Mario Perego che decise (per evitare litigi con l’altra societa' esistente nel paese denominata “Sportiva Sedrianese”) di sciogliere la societa' Ardens e di trasformarla in una società a sette giocatori, chiamandola “Ardens Nova”. La rifondazione della nuova societa', venne affidata ai compianti Annovazzi Angelo e Bianchi Italo. Infatti la società conquistò sempre maggior stima e rispetto da parte di tutti, avversari compresi. Il periodo del calcio a sette fu ricco di successi ed affermazioni che ancora spiccano nella nostra bacheca dei trofei, coppe e diplomi di disciplina.


Nella foto troviamo in alto da sinistra: Giuseppe Belloni, Arialdo De Angeli, Gianfranco Grassi, Italo Mella, Valentino Carrettoni, Antonio Tougnet Trezzi. In basso da sinistra: Giancarlo Selleroni, Umberto Parini, Angelo Annovazzi, Sandro Ranzani, Armando Papetti.]

Questo stato di cose, cioè del calcio a sette, durò fino al ’66. Prima di tutto alla società venne ridato l’antico e glorioso nome di “Gruppo Sportivo Ardens” e si ritorno' a giocare con le squadre ad undici giocatori. Il primo Consiglio Direttivo della rinnovata società era così composto:

  • Presidente : Fagnani Ercole
  • Vice Presidente : Parmigiani Luigi
  • Consiglieri : Percivaldi Angelo, Oldani Luciano, Olgiati Angelo, Crivellaro Raffaello, Bernacchi Alfredo
  • Allenatori : Mirtelli Luigi, Parmigiani Luigi
  • Assistente : Perego Don Mario

Nella foto seguente troviamo, in alto da sinistra: Guido Ramponi, Giuseppe Belloni, Arialdo De Angeli, Gianfranco Grassi. In basso da sinistra: Panigo, Umberto Parini, Giancarlo Selleroni.]


Questo stato di cose, cioè del calcio a sette, durò fino al ’66. Prima di tutto alla società venne ridato l’antico e glorioso nome di “Gruppo Sportivo Ardens” e si ritorno' a giocare con le squadre ad undici giocatori. Il primo Consiglio Direttivo della rinnovata società era così composto:

Presidente : Fagnani Ercole

Vice Presidente : Parmigiani Luigi

Consiglieri : Percivaldi Angelo, Oldani Luciano, Olgiati Angelo, Crivellaro Raffaello, Bernacchi Alfredo

Allenatori : Mirtelli Luigi, Parmigiani Luigi

Assistente : Perego Don Mario

Nel frattempo il Consiglio Direttivo aveva aumentato i propri membri e, all’inizio della stagione sportiva 1969/70 decidemmo di fare il gran balzo dal C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) alla F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio) . Il Consiglio Direttivo in quel periodo risultava così formato:

Presidente : Fagnani Ercole

Vice Presidente : Parmigiani Luigi

Consiglieri : Bernacchi Alfredo, Bernacchi antonio , Montani Enrico, Crivellaro Raffaello, Fiore Francesco, Grieco Saverio

Assistente : Perego Don Mario


Il 1970 fu anche l’anno del nostro primo grande torneo notturno, riprendendo così una tradizione interrotta qualche anno prima. Il torneo notturno era così diventato il piatto forte dell’intera stagione, e le squadre dei dintorni, vicini e lontani, facevano a gara per potervi partecipare. Ormai il G.S. Ardens, che un pugno di volenterosi aveva rinnovato e voluto in questa veste era diventato una realtà sportiva e sociale di primo piano.

Alcuni nostri giocatori vennero chiamati a far parte della rappresentativa del comitato provinciale di Milano della F.I.G.C. per il torneo nazionale delle provincie (uno di loro, Torretta Giovanni, portiere, partecipò alla finale per il 1° e 2° posto che si disputò a Viareggio, allo Stadio dei Pini, vincendola), un altro Lazzaroni Giovanni, finì al



Nella foto seguente troviamo, in alto da sinistra: Guido Ramponi, Giuseppe Belloni, Arialdo De Angeli, Gianfranco Grassi. In basso da sinistra: Panigo, Umberto Parini, Giancarlo Selleroni.]